Mese: Mag 2009

Leadership femminile: le 4 carte vincenti delle donne

Postato il Aggiornato il

competenze e soft skill delle donne in campo professionale

Nell’articolo ‘le donne lavorano meglio‘ ho accennato alle 4 qualità specifiche delle donne individuate da Caliper* nel campo del management.

Queste 4 qualità contribuiscono a creare uno stile che si distingue perché le donne hanno maggior capacità di collaborare, di creare consenso nell’ambito aziendale rispettando le risorse umane.

Vediamo quali sono queste 4 qualità

1 sono più persuasive
I manager uomini,secondo la ricerca di Caliper, hanno la tendenza a partire dal proprio punto di vista,hanno poca flessibilità e capacità di mettersi nei panni dell’altra parte e a negoziare per un win-win
L’ottica che adottano è quella di far pressione affincè venga adottato il loro punto di vista e le loro soluzioni

2 hanno  maggiori capacità di comunicazione
la capacità di comunicare comprende una serie di abilità,dette skills, fra le quali.

Empatia (capacità di mettersi nei panni dell’altra persona,di vedere il problema con i suoi occhi).
Con i dipendenti e il management femminile ha un approccio più soft e comprensivo
capacità di ascolto attivo (capacità di mettere da parte le preoccupazioni personali, pronte ad offrire la piena attenzione senza giudicare)

3: hanno più abilità a formare e guidare un team
Lo stile di leadership al femminile ha una sua specificità nel lavoro in team quando si tratta di trovare soluzioni ad un problema o prendere una decisione.
Le donne manager sono più aperte a condividere informazioni,ascoltare le diverse posizioni, mediare per arrivare ad una decisione in modo collegiale che la controparte maschile.
Il tipo di modello economico globalizzato basato sulla circolazione di informazioni favorisce il lavoro in team e richiede una leadership più flessibile e persuasiva che sta prendendo il posto degli stili classici basati sul controllo,sul dare ordini e delegare compiti.

4: sono più inclini a ignorare le regole e a rischiare
Le donne manager in generale hanno la tendenza a non farsi bloccare dai comma e dalle regole del ‘ si è sempre fatto così’
In una situazione problematica non si lasciano bloccare dalle pastoie della burocrazia elefantiaca,dai dettagli o dalle contraddizioni perché sentono il bisogno di arrivare ad un risultato concreto
Cercano altre strade usando la intuizione e un approccio apparentemente illogico ma alla fine vincente.Sopportano le critiche di oggi per arrivare vincenti domani.

*Caliper è una società internazionale di consulenza che ha seguito negli ultimi 40 anni lo sviluppo di più di 25 mila aziende nel mondo.

Alcuni dati
Nei prossimi anni le donne, come dice la recentissima indagine previsionale del Centro Formazione Management del Terziario, saranno il vero motore di sviluppo dell’economia italiana.
In Italia l’educazione superiore delle donne è 1,34 volte maggiore di quella maschile. Certo, in Italia permangono differenze notevoli rispetto alla partecipazione attiva alla vita sociale, economica e politica:

il tasso di occupazione femminile è pari al 46,3% contro il 70,5% degli uomini
 le disparità retributive, seppure stiano attenuandosi, restano (uomo/donna = -4,5% dirigenti; – 3,6% quadri, -10% impiegati; -2,5% operai)  

 le donne sono solo il 19% degli imprenditori, il 27,4% dei liberi professionisti e il 25% dei dirigenti (addirittura molto meno se consideriamo il solo settore privato dove sono 6,7% nell’industria e il 15,4% nei servizi)

  le donne in politica sono vere mosche bianche (17% alla camera e 13% al senato)

l’Italia è al 77° posto su 115 Paesi esaminati nell’indice generale di empowerment femminile rispetto al maschile del World Economie Forum, ancor peggio si piazza nell’indice riferito alla partecipazione e alle opportunità economiche (87° su 1

 le donne hanno minori possibilità di crescita professionale e maggiori difficoltà di accesso ai ruoli più elevati

 la difficoltà a conciliare lavoro e famiglia, l’Italia è agli ultimi posti in Europa (25°, per l’esattezza) in termini di occupazione femminile, con un 45.2%: di questa percentuale, solo lo 0.8% delle dipendenti riesce a diventare manager, e il 4.9% arriva ad un ruolo di supervisione; e comunque, le donne assumono l’incarico di dirigenti mediamente dopo i 45 anni di età.

Le dirigenti lavorano prevalentemente nel settore dei servizi
(53% contro il 29% dei manager)  mentre gli uomini sono superiori in quello commerciale (56% contro il 33% delle donne).

Nel Terziario infine le donne nubili sono il doppio rispetto agli uomini celibi (il18% contro l’8%).
Il 17% delle sposate o conviventi ha preferito la convivenza contro il 6% degli uomini.
Per quanto riguarda la stabilità delle scelte matrimoniali le donne divorziate o separate sono il 10% contro il 6% degli uomini.
(DATI Manager Italia)

 Bibliografia

Donne creano impresa Sperling & Kupfer
per le donne che intendono creare un’impresa o avviare un’attività autonoma

Caterina Mengotti
Il femminile al potere. Come le donne possono portare benessere, creatività e innovazione nelle organizzazioni Sonda edizioni
Un libro rivolto a tutte le lavoratrici,. Suggerisce un modo innovativo di valorizzare le risorse femminili presenti nelle organizzazioni

Annunci

Career portfolio: le donne lavorano meglio

Postato il Aggiornato il

career portfolio,donne,competenze

LE DIFFERENZE FRA UOMINI E DONNE
Secondo una ricerca fatta da Gartner,una società di consulenza internazionale con più di10 mila clienti nel mondo, le donne hanno più capacità di costruire rapporti di fiducia e collaborazione, ascoltano meglio e sono pronte a prendere in considerazione altri punti di vista.
In poche parole le donne nel management hanno un diverso paradigma di leadership.
Alla stessa conclusione è arrivata la ricerca di Caliper,una societa’ internazionale di consulenza che opera in 12 Paesi.

Caliper ha individuato 4 qualità specifiche delle donne nel campo del management.
Queste 4 qualità contribuiscono a creare uno stile che si distingue perché le donne hanno maggior capacità di collaborare, di creare consenso nell’ambito aziendale rispettando le risorse umane.

Queste qualità non sono affatto in contrapposizione con lo stile di management maschile.
La sfida strategica delle aziende nel nuovo millennio è di integrare queste differenze.

Cosa fa la differenza fra una impresa efficace e una che non lo è?
La qualità delle sue risorse umane e delle relazioni interpersonali.

Qualche domanda
*Che cosa stanno facendo in concreto le aziende italiane per investire sulle donne?
*Le cosiddette pari opportunità quanto sono ‘pari?
*Come selezionano realmente le donne?
*Con che criterio inseriscono le donne?
*Che tipo di formazione viene fatta?

Il DIVERSITY MANAGEMENT
Il principio guida è la valorizzazione delle differenze individuali senza discriminazioni di età, origine, ma soprattutto di genere.

LA SITUAZIONE
La ricerca del World Economic Forum
La ricerca del WEF sul divario di genere in 115 Paesi ha confrontato i trattamenti riservati a uomini e donne.
Che posto occupa il nostro Bel Paese? Il 45°
Women still outnumber men in education. The percentage of women graduates (tertiary level) increased to 58 % in 2003, due to the higher level of education in the new Member States.
Women now also represent 41 % of PhD graduates.

LE AZIENDE CHE ADOTTANO IL DIVERSITY MANAGEMENT
Procter & Gamble, Kodak e Ikea
Le organizzazioni di cui adesso si parla sono la BBC e British Telecom
L’esempio di Accenture e Exxecutive
La società di consulenza Accenture ha messo a punto un programma denominato
Great Place to Work for Women diretto a valorizzare l’approccio femminile al lavoro e la «differenza di genere» in termini di cultura, competenze, stile di leadership.
Nell’ambito del Great Place to Work for Women sono nati dei team di lavoro con l’obiettivo di sviluppare programmi concreti nell’ambito del Diversity Management

Secondo rapporto 2005 sull’uguaglianza di genere   pubblicato dalla Commissione europea sulle pari opportunità, malgrado la situazione di stallo dell’economia il divario tra uomini e donne va via via diminuendo. Ma per quanto riguarda la retribuzione la frattura permane invece invariata, malgrado le donne, secondo il rapporto, superino gli uomini in istruzione in tutti i paesi.
Solo la formazione scientifica rimane prerogativa in maggioranza maschile.

 test diversity

Nel prossimo articolo : le 4 qualità che fanno la differenza

Career portfolio:quali sono le tue competenze?Cosa sei capace di fare?

Postato il

career portfolio,competenzeQuando il mare era calmo tutte le navi mostravano eguale maestria nel navigare Shakespeare ‘ Coriolano’

In questo periodo siamo in recessione e  il mare è in tempesta continua.
Ormai il mercato globale sta subendo l’onda lunga dei  contraccolpi della crisi finanziaria americana.
I posti di lavoro sono a rischio e si rende sempre più necessario iniziare a  cambiare paradigma.
Il posto sicuro  sta lasciando sempre più  spazio al posto flessibile il che significa che nel corso della vita lavorativa  ognuno dovrà,giusto o no,riciclarsi e riqualificarsi più volte.
Per riciclarsi nel mercato del lavoro occorre aver ben chiare le proprie capacità e  competenze.

Quando si  parla di capacità cosa si intende?

Il punto di partenza
Le capacità sono il punto di partenza,le possibilità ,il materiale di base (un mix di tratti ereditari e talenti) di ogni persona,quello che  può fare, pensare e agire

Sicuramente tu hai delle capacità che potrebbero anche essere nascoste e che non aspettano altro che di essere portate alla luce.
Un esempio?
Forse hai un talento per la musica o il canto oppure per un dato sport o per attività artistiche ma se non hai mai avuto l’occasione di misurarti in questi campi non puoi saperlo!
Un esempio personale
Quando ero una teenager mi piaceva disegnare vari capi di abbigliamento e volevo diventare una figurinista.Forse avrei potuto diventare una stilista affermata o entrare nel campo del fashion ( la creatività è una mia capacità)
ma la mia famiglia mi ha indirizzato verso altri campi.
Le capacità rimangono potenzialità se non sono tradotte in pratica,se non diventano abilità, saper fare, il risultato di un esercizio continuo
Ci  sono persone che sanno fare “tutto” con le mani e altre che di fronte ad un materiale,a degli attrezzi  non sanno non sanno come cavarsela.
Ci sono persone che non hanno difficoltà a scrivere e altre che quando devono scrivere una lettera,un report…non sanno da che parte iniziare

saper scrivere è una abilità e ogni abilità è direttamente osservabile

Una metafora
Immagina un computer.
Le capacità sono l’hardware.Le abilità sono il software

Se hai un computer ultimo  modello con più o meno memoria il suo funzionamento sarà molto differente se avrai a tua disposizione programmi e abilità diverse
Anche il computer più tecnologico è inutile senza programmi di software in grado di valorizzare le sue prestazioni.

un’altra metafora
Se giochi a scala 40 e ti sono capitate delle buone carte ma non sai giocare
a questo gioco il fatto di avere buone carte  non ti dà nessuna probabilità di vincere
Le abilità non sono altro che la tua bravura.Ad esempio:saper le regole e applicarle per giocare una mano di scala 40

Le competenze
Le competenze sono le capacità che tu hai ,ciò che dimostri di saper fare in modo efficace.
“Il risultato dimostrabile ed osservabile di questo comportamento competente è la prestazione o la performance”.( R. Drago)
Le competenze sono l’applicazione nel concreto  delle conoscenze (concetti, regole, teorie, procedure, metodi..) di una disciplina per raggiungere un obiettivo,portare a termine un compito o svolgere una  attività in un determinato campo professionale
Le competenze che hai sono il tuo saper fare.
  Per entrare con successo nel mercato del lavoro sapere quali sono le tue competenze è fondamentale.

Il career portfolio
, attraverso vari strumenti,ti aiuta a mettere a fuoco, valorizzare le tue competenze e farti conoscere
*comunicarle alle aziende il tuo profilo professionale con efficaci strategie di marketing personale
*ottenere credibilità e risultati concreti
 
Un esempio : le competenze trasversali
le competenze trasversali  sono legate al saper gestire i rapporti con le persone, saperle ascoltare e metterle a proprio agio.
Le  capacità di comunicare, di negoziare, di gestire i conflitti sono elementi fondamentali  nella selezione di molti profili professionali.
La COMPETENZA più richiesta è proprio quella di saper lavorare in team  così come saper gestire e guidare i suoi  componenti.

saper  lavorare con gli altri Teamwork Skills
*Spirito di iniziativa,energia e perseveranza nel portare a termine un compito
*flessibilità : essere aperti alle idee degli altri
* saper dare un feedback efficace e costruttivo
*condividere le informazioni e le proprie esperienze

Sai quale è il tuo stile di conflitto?
quali sono le tecniche per gestire in conflitti ?
 
 gestire i conflitti,Vittoria Nervi

career portfolio:scopri il tuo stile di vita

Postato il

 

career portfolio,counselingQuali sono nel career porfolio gli elementi-chiave per fare del portfolio uno strumento efficace e vincente per emergere? I valori.Scopri quale valori sono alla base del tuo stile di vita
 

career portfolio: valori e stile di vita
 Questi valori riguardano il ‘come’ e ‘dove’ vuoi vivere, come desideri passare il tuo tempo libero e cosa pensi del denaro.
 
Assegna per ogni item un punteggio da 1 a 5
1. _____ risparmiare denaro
2. _____ ferie e vacanze in posti alla moda o costosi
3. _____ avere accesso a corsi per migliorare la carriera
4. _____ vivere dove ci siano cinema,teatri…..
5. _____ essere attivo all’interno della mia  comunita’
6. _____ vivere in maniera semplice
7. _____ passare il tempo con la mia famiglia,amici…
8. _____ vivere in una grande citta’
9. _____ vivere all’estero
10. _____avere tempo da dedicare alla mia crescita’ 
               personale e spirituale
11. _____ essere proprietario della casa in cui vivo
12. _____ vivere in un piccolo paese,in campagna
13. _____ divertirmi nella vita e quando lavoro
 
 VALUTAZIONE

PRIMO PASSO
Ora trascrivi tutti i valori ai quali hai dato il punteggio 5.
Se hai una lista di meno di 5 items aggiungi i valori ai quali hai assegnato 4.
Se la tua lista ha piu’ di 20 items allora dai delle priorita’ cioe’ seleziona non piu’ di 4 o 5 items per ogni categoria.
Analizza quale delle tre categorie e’ la piu’ importante. Come si riflette nel lavoro che stai facendo?( o se lo stai cercando: nel lavoro che vorresti trovare?).

SECONDO PASSO
Vi sono sovrapposizioni? (esempio benessere economico/risparmiare denaro).
Se ogni item e’ importante seleziona 10 valori e successivamente riduci questi 10 a soli 5 valori in tutto che sono assolutamente importanti nel lavoro ed extra lavoro.

 
TERZO PASSO
Scrivi due o tre frasi che sintetizzino come questi valori possono essere messi in pratica nel tuo ‘lavoro ideale’.
Sapere cio’ che e’ importante per te, ti aiutera’ a prepararti per il prossimo colloquio di lavoro o essere piu’ soddisfatto/a nel lavoro che stai gia’ facendo. 
 
 

Career portfolio : i valori che contano per una professione che ti soddisfa

Postato il

Vittoria Nervi,career portfolio

 

 

 

 

 

I VALORI TANGIBILI

Cosa puoi ottenere tenendo presente
*il contesto ( il tipo di azienda)
*il salario reale e potenziale
*i benefit

Spesso questi valori possono diventare una trappola poiche’ possono farti rimanere a fare una professione che non ti soddisfa o che non si basa sulle tue

In questo secondo post continuiamo l’assessment

La valutazione delle tue risorse personali e professionali è il punto di partenza per costruire il tuo profilo professionale e proporti nel mercato del lavoro

Assegna ad ogni item un punteggio da 1 a 5

da 1 ( poco importante) a 5 ( importantissimo)

1. _____ avere il controllo, il potere e l’autorita’
2. _____ avere la possibilita’ di viaggiare e di spostarsi
3. _____ avere degli incentivi monetari
4. _____ essere un imprenditore
5. _____ lavorare in team con gli altri
6. _____ lavorare in un contesto dove non ci sia una
                    pressione/ritmo stressante
7. _____ avere degli orari regolari ( non a turni)
8. _____ avere un orario flessibile
9. _____ avere un benessere economico che mi permetta 
                   di  vivere  piu’ che bene
10. _____ avere prestigio e un certo status sociale
11. _____ essere considerato/a per la mia intelligenza
12. _____ avere dei riconoscimenti 
                    (premi,promozioni,bonus…)
13. _____ indossare un uniforme
14. _____ lavorare in un contesto di lavoro  piacevole
15. _____ lavorare in un contesto ad alto rischio.

 

Tieni presente quali sono i valori ai quali hai assegnato il valore 5.
Quali riflessioni puoi fare?
Come potresti fare in modo che la tua professione si avvicini il più possibile ai valori che per te contano?


Vuoi costruire il tuo PORTFOLIO e fare una ricerca mirata in campo professionale?
mettere a frutto le tue risorse,le tue competenze e il tuo knowhow?


Counseling Solutions ti offre tutti gli strumenti per costruire il tuo profilo vincente e ottimizzare le tue competenze

 

Il career portfolio : conosci la tua scala-valori professionale?

Postato il

 

career portfolio,counseling

 

 

 

 

 


Una scelta di carriera professionale coerente ed efficace e’ basata

sulla tua scala valori.


Cosa sono i valori?
sono cio’ che tu credi, cosa ritieni  importante ,i tuoi atteggiamenti,i principi…che sono alla base di’ come vedi la vita e come ti relazioni con gli altri. Essere consapevoli di questi valori puo’ aiutart a scegliere il tuo percorso professionale in armonia con essi.

 

I valori che riguardano la carriera
– Che tipo di carriera vorresti intraprendere?
– In che condizioni di lavoro ti piacerebbe lavorare?
-quali sono i principi che guidano il tuo comportamento in un contesto professionale?
-che tipo di rapporti hai o vorresti avere con i colleghi ,i clienti…?

 

Le 3 categorie
VALORI –MOTIVAZIONE
VALORI TANGIBILI
VALORI CHE RIGUARDANO LO STILE DI VITA
VALORI –MOTIVAZIONE
Sono i valori che ogni giorno ti motivano,ti danno soddisfazione

Qui trovi un test sul primo set di valori
Assegna ad ogni item un punteggio da 1 (non importante) a 5 ( molto importante)

Ognuno ha dei:
valori personali ( ad esempio l’onesta’,l’,affidabilita’…)
valori culturali ( tradizioni,fede,legami con la comunita’ in cui vivi…)
valori sociali ( come vi ponete di fronte agli altri)
valori che riguardano il lavoro e la carriera

I valori in cui credi influenzano la scelta della carriera,il tipo di contesto lavorativo e il grado di soddisfazione che ne ricavi.

1. _____ varieta’ e possibilita’ di cambiare la routine
2. _____ essere un esperto/a in questo campo
3. _____ aiutare gli altri
4. _____ migliorare il contesto sociale
5. _____ far esperienza con qualcosa di nuovo
6. _____ affrontare rischi e sfide
7. _____ rispetto per il mio lavoro
8. _____ competere con gli altri
9. _____ avere la possibilita’ di trattare con la gente
10. _____ influenzare gli altri
11. _____ avere un lavoro dove la precisione sia importante
12. _____ avere la sensazione di poter migliorare
13. _____ avere l’opportunita’ di esprimere la mia creativita’
14. _____ lavorare per una buona causa

Nel prossimo post il secondo test

Questo test è un esempio del percorso del career portfolio

Il career portfolio  può aiutarti a
aumentare la conoscenza delle tue risorse non ancora pienamente sfruttate
 
utilizzare le potenzialità inespresse (empowerment)
 dare ordine a quelle già acquisite in ambito scolastico, professionale ed extraprofessionale

Vuoi  un servizio personalizzato di career counseling ?

portfolio,career counseling 339/3416796

visita il sito counseling professional

Marketing personale: Quale è il tuo capitale risorse?

Postato il

Vittoria Nervi.portfolio,competenze

 

 

 

 

 

 

Per costruire il progetto del tuo futuro professionale è necessario conoscere e utilizzare il tuo capitale risorse e le tue potenzialità.

Quali competenze,esperienze hai da offrire?


La questione delle competenze è uno dei temi centrali  nella formazione e nel campo del personal branding insieme a
come trasferirle  nel mercato e comunicarle 

 

 COSA SI INTENDE PER COMPETENZA?

Vi sono varie definizioni di competenza

1 La Competenza  come insieme di risorse di una data persona ,un  mix di elementi

 che riguardano
-la specificità di un dato lavoro

-caratteristiche personali da mettere in gioco

 

2  la competenza  come insieme di

conoscenze (sapere)

abilità (saper fare)

atteggiamenti (saper essere)

in risposta a specifiche richieste del contesto

 

Alla base del concetto di competenza vi sono 3 domande:

Chi sono, (aspetti della personalità, atteggiamenti, comportamenti che  permettono di fare meglio di altri alcune cose)

*Qual è la mia storia personale? 

*Quali sono le mie caratteristiche personali? 

*Quali sono i  miei valori (le cose in cui credo)?

*Quali sono le ragioni delle mie scelte di studio e professionali? 


cosa so?,
(competenze teoriche)


cosa so fare?
(competenze pratiche tecniche, procedure, abilità strumentali)

*Cosa posso imparare? (formazione  e auto-formazione)

*Ho competenze specifiche? quali?

*Come le ho maturate? 

*Come posso utilizzarle? (In quali settori e ruoli  posso utilizzare le mie conoscenze?)

 

La competenza comprende:

1  il “sapere cosa”, (il know-what) cioe’ le conoscenze circa i task i metodi da utilizzare, il proprio ruolo…

2  il “sapere come”, (il know-how), cioe’  le conoscenze sul modo di utilizzare le proprie conoscenze

3  elementi soggettivi (attitudini, motivazioni, valori, atteggiamenti che riguardanol’immagine di sé e il grado di autostima)

 

 

L’assessment

Il momento della valutazione e’ il primo importante step nella costruzione del tuo  progetto per proporti come profesisonista nel mercato del lavoro.

Attraverso una valutazione personalizzata e mirata delle tue potenzialità e risorse puoi comprendere come proporre la tua specificità professionale in armonia con la tua   personalità.

Vuoi avere successo nel tuo business?
Vuoi costruire il tuo progetto vincente?
Vuoi proporti in modo mirato sul mercato?

Counseling solutions ti aiuta
attraverso
il business portfolio
a esplorare,valutare le tue risorse per mettere a punto il tuo marchio personale  in relazione al mercato e al tuo business.

 

METODO
*Colloquio preliminare introduttivo

*Colloquio individuale strutturato

*Test e strumenti  di Multi-assessment
*Colloquio di sintesi

per informazioni  vittoria.nervi@counselingsolutions.it

Vittoria Nervi,portfolio,career counseling 
339/3416796