Mese: novembre 2011

Quanto il tuo CV è spendibile sul mercato del lavoro?

Postato il Aggiornato il

 

solutionspuzzlepiece

Quale è la prima mossa che la maggioranza delle persone fa quando inizia la ricerca del primo lavoro o ne cerca un altro dopo un licenziamento ?
Prendere il proprio CV e aggiornare i dati,controllare le informazioni e poi spedirlo qui e là nella speranza che chiamino per un colloquio.Ecco il primo errore
  

L’ERRORE DI FONDO
Aggiornare semplicemente il CV e spedirlo a pioggia nella speranza che ti chiamino per un colloquio non basta.E’ probabile invece che il tuo curriculum finisca il suo percorso nel nulla con relative frustrazioni più pass ail tempo.
Per trovare lavoro in questo periodo di crisi serve una diversa strategia che comprende:
♦conoscere la propria effettiva impiegabilità
♦focalizzare il proprio CV
♦conoscere e applicare alcune tecniche di marketing personale per vendere al meglio le proprie competenze,conoscenze ed esperienza

L’INGREDIENTE BASIC
In ogni tipo di lavoro ciò che è importante è il set di abilità specifiche per quel tipo di lavoro. Questo non è sufficiente. Molti che stanno cercando lavoro hanno le stesse capacità quindi possono svolgere le varie mansioni con altrettanta affidabilità.

Le tue abilità da sole non permettono di fornire il quadro completo della tua identità professionale.
Molte abilità si possono benissimo imparare o sviluppare (abilità nel campo della informatica,abilità linguistiche,tecniche…) e altrettante,chiamate soft skill, possono essere trasferite ad altri tipi di professione (capacità di collaborare con gli altri in modo costruttivo, capacità di motivare,incoraggiare..)

L’x factor che fa la differenza
Cosa può distinguerti dalla’concorrenza’?
Il mix delle tue doti personali,il tuo atteggiamento,il tuo valore complessivo.
Capirlo ti aiuta ad trovare la giusta strategia per offire sul mercato con efficacia e una buona dose di fiducia il tuo capitale -competenze.
E’ il valore complessivo,il pacchetto che offri ad una azienda quello che fa la differenza.
il set di abilità
 l’insieme delle tue competenze
 le tue doti personali
 il tuo atteggiamento
le tue conoscenze
la tua esperienza

La somma di tutto questo è infinitamente più efficace che contrarsi solo sulle proprie abilità.
Entusiasmo,passione,determinazione,pro attività possono surclassare concorrenti anche se qualcuno di loro ha più esperienza

immagina per un momento questa scena
Due CV arrivano sul tavolo di una azienda o di chi deve selezionare il potenziale candidato.
Uno illustra semplicemente le capacità un po’ come in una lista della spesa.
L’altro si focalizza a 360° fornendo al selezionatore un identikit che cattura la sua attenzione ( personalità,obiettivi raggiunti,doti personali…)
A meno che le capacità siano la sola discriminante chi credi che verrà chiamato per un colloquio?

IN PRATICA
In un mercato del lavoro  sempre più competitivo conoscere a fondo il proprio capitale (cosa hai da offrire,la tua impiegabilità) e la propria identità professionale (chi sei) è essenziale per un efficace marketing personale.
Questo ti fornisce la necessaria chiarezza e fiducia per mettere in luce i tuoi punti di forza.

Il CV deve essere lo specchio della tua Unique selling proposition (USP) cioè la tua‘argomentazione esclusiva di vendita’ un termine preso a prestito dal marketing per definire,in questo caso il tuo profilo professionale (il tuo brand)

Proporre quei benefici e il valore aggiunto che l’azienda avrebbe se ti assume e che la concorrenza non può offrire.
Se vuoi avere visibilità nel villaggio globale è necessario offrire una proposta unica che metta  in luce i tuoi punti di forza.

GLI STRUMENTI
per identificare e comunicare la tua USP posso aiutarti con vari strumenti di valutazione e tecniche di self marketing

contattami per una sessione gratuita

Annunci