Mese: dicembre 2012

Trovalavoro – Over 40 e lavoro:che fare?

Postato il

La crisi del mercato del lavoro attraversa varie fasce d’età
I giovani trovano difficile inserirsi nel mercato e trovano,se sono fortunati,lavori precari e sottopagati.
Non sono certo choosy,come dice il ministro Fornero
Gli over 40 e 50 vedono aggirarsi il fantasma del licenziamento e hanno paura di non riuscire a trovare un altro lavoro perché è frequente la discriminazione da parte delle aziendE.Questi  lavoratori sono considerati meno produttivi e flessibili.Hanno esperienza ma le loro competenze sono datate.

disoccupazione degli over 45

fine 2011, 559.000 disoccupati over 45 (+ 19% rispetto al 2010)
nel corso del 2012 i disoccupati sono in aumento.
SeconDO gli ultimi dati statistici sono a 654.000  Il fenomeno è in aumento con la crisi e rischia di diventare una vera emergenza sociale (fonte ISTAT)
I dati non tengono conto degli scoraggiati, che non cercano più occupazione.

COSA MANCA

servizi efficienti
in Italia è pressoché inesistente un servizio efficiente e diffuso  di Outplacement verso nuove destinazioni occupazionali.

Nessuna forma di sostegno
i lavoratori tra i 40 ed i 50 anni (oggi oltre 1,5 milioni: quasi il 50% sul totale dei disoccupati) spesso si trovano  senza forme di sostegno al reddito ne’ alcuna forma di ammortizzatore sociale (solo il 31% dei disoccupati ha sussidi). Gli altri devono arrangiarsi da soli.

 

lotta alla Discriminazione (ageism)
in oltre 5.000 annunci pubblicati giornali e via  Internet più del 60%  fa  riferimento all’età come elemento vincolante (i destinatari delle inserzioni sono persone tra i 24,8 e i 35 anni).

Vogliono candidati con esperienza  ma come ottiene tanta esperienza ?
Sono legali questi annunci?No,sono fuorilegge
Ecco cosa dice il decreto Legislativo del 9 luglio 2003, n. 216 “Attuazione della direttiva 2000/78/CE per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro
 “Il principio di parità di trattamento senza distinzione di età si applica a tutte le persone sia nel settore pubblico che privato con specifico riferimento alle seguenti aree: accesso all’occupazione e al lavoro, sia autonomo che dipendente, compresi i criteri di selezione e le condizioni di assunzione…”

Stereotipi
Ci sono pregiudizi e false generalizzazioni che riguardano gli over 40:
♦ sono poco propensi a cambiare e ad adeguarsi ai cambiamenti specie queli che riguardano la tecnologia
♦mancano di flessibilità
♦ mancano di energia,non tengono il ritmo e si stressano facilmente
♦costano di più
♦non sono rampanti

Fattore età Fattore  esperienza  e professionalità
giovani + precarizzazione
Over 40 + dequalificazione

Cosa fare?

Il trend che si sta affermando è il cambiamento,nel corso del proprio percorso professionale,di diversi tipi di lavoro e anche di carriera.
Quando siamo a una svolta e dobbiamo scegliere e per fare questo possiamo far affidamento  sulle nostre risorse
(punti di forza,qualità personali,esperienze,formazione….)

Una metafora
Se vogliamo costruire una casa(l’obiettivo) dobbiamo avere un progetto chiaro da seguire nelle varie fasi per arrivare alla mèta
Le nostre risorse sono i mattoni per costruire

Il cemento è la nostra passione e la motivazione
le fondamenta sono i nostri valori

reinventarsi dopo i 40
primo passo

conoscere le proprie risorse(i punti di forza) caratteristiche personali , capacità e conoscenze, acquisite nel corso delle diverse esperienze professionali.

Chi conosce gli altri è intelligente
chi conosce se stesso è veramente saggio
Lao-tzu,

Occorre analizzare e imparare a utilizzare le competenze trasversali che forse non conosciamo a fondo o non abbiamo mai utilizzato e individuare eventuali punti critici in termini di conoscenze e capacità da colmare con un corso di aggiornamento o un percorso di riqualificazione

risultato: riacquistare la fiducia in sé stessi e nel proprio valore personale e professionale

se non è possibile essere tutto ciò che vogliamo essere, di sicuro possiamo essere molto più di ciò che già siamo.
Tom Rath- ‘Strengths Finder 2.0’

secondo passo
definire il proprio progetto professionale 
ricerca di un nuovo lavoro o auto imprenditorialità trasformando un hobby o una passione in un lavoro dopo

terzo passo
a)conoscere e mettere in campo tutte le strategie di ricerca di un nuovo lavoro
b)nuove opportunità professionali (auto imprenditorialità) :
♦puntuale  analisi di mercato
♦stesura di  un efficace business plan

Se siamo in difficoltà nello stendere un progetto e non sappiamo cosa fare meglio [superemotions file=”icon_arrow.gif” title=”Arrow Icon”]  chiedere aiuto a professionisti

Uno strumento per aiutarti
Lavoro over 40
associazione nazionale  per la tutela dei lavoratori over 40
Unbreakfast 
Una esperienza:il videoCV per gli over 40

 

I libri
Stefano Giusti Non ho l’età il mio libro.it 
P. Brivio,M.Quarta Game over? Percorsi professionali per gli over 40, Franco Angeli
M.C. Bombelli,E. Finzi Over 45.Quanto conta l’età nel mondo del lavoro, Guerini
Luisa Adani 40 anni:trovare, ritrovare e cambiare lavoro, EtasLab 

 

 

Annunci

Trovalavoro:la lettera di presentazione vincente in 4 passi

Postato il Aggiornato il

LETTERA DI PRESENTAZIONE,LETTERA di accompagnamento, CV, curricolo e lettera,trovare lavoro,

 La lettera di presentazione non è un optional,è strategica perché deve incuriosire e stimolare chi la riceve a prendere in considerazione  e leggere il tuo CV.
E’ la prima impressione che il selezionatore  ha di te quindi non deve diventare una noiosa minicopia del tuo CV.Non presentarti in pigiama e ciabatte!

Ma non solo questo.La lettera ti permette di personalizzare e focalizzare il tuo CV sul profilo che quella specifica azienda sta cercando.
Spesso il CV non viene fatto su misura per una specifica azienda o per la mansione che quella società richiede quindi la lettera ti offre l’opportunità di valorizzare il tuo percorso di studi,le tue qualità personali,i tuoi interessi( se hai scarsa esperienza e stai entrando nel mercato del lavoro) o mettere in evidenza i punti salienti della tua esperienza,i tuoi skill( se stai cercando una nuova occupazione).

♦apri e chiudi la lettera con un saluto
♦non dimenticare la tua firma
♦controlla che non ci siano errori

la geometria della lettera

Il tuo nome e cognome
 e-mail
Azienda
indirizzo
nome e cognome destinatario (Responsabile Selezione)
o ufficio del personale.
                                               Data______________

 

oggetto : riferimento alla posizione per cui ci si candida
o l’eventuale codice dell’annuncio.

saluto di apertura paragrafi

1

2

3

4

 

 

Specifica l’allegato: il curriculum
saluti                                                    firma

 

 

I 4 PARAGRAFI DELLA LETTERA

1 introduzione
dove hai trovato l’informazione?
Ho letto la vostra inserzione in merito a……..
Ho visitato il vostro stand al Jobmeeting/il vostro sito….

2 cosa hai da offrire?
scegli accuratamente i risultati e gli obiettivi più significativi che hai ottenuto, due o tre competenze
significative realtive al profilo richiesto

3 perché ti interessa quella posizione?
motiva il tuo interesse verso l’azienda in poche righe 
Cerca di raccogliere informazioni sulla mission di quella azienda,sul mercato in cui opera,come è organizzata.. e spiega come la tua esperienza, il tuo percorso di srudi può essere un valore aggiunto per quella azienda

4 Call to action
La “call to action” è  un invito a passare all’’azione.
La lettera di presentazione è in sostanza una lettera di vendita del proprio pacchetto professionale (competenze,esperienze, qualità personali…) quindi dopo aver illustrato il prodotto,i benefici e la motivazione devi sollecitare chi legge a passare all’azione cioè chiamarti per un colloquio.
Se non ‘dai una mossa’ a chi legge significa che lascerai nelle sue mani il controllo totale del processo restando in speranzosa attesa.

Esempio non ok
Allego una copia del mio CV in attesa di un Vostro riscontro

Esempi dinamici di call to action
♣Spero di poter aver un colloquio con Lei per discutere in dettaglio le vostre esigenze e come le mie competenze possano soddisfarle

♣Se necessità di altre informazioni mi chiami al 33……

♣Sono interessato a discutere con quali modalità le mie competenze possono essere d’aiuto a…….

Hai bisogno di aiuto?

info@vittorianervicousnelor.it