Autoefficacia:la convinzione di farcela(test-scopri il tuo livello)

Postato il Aggiornato il

autoefficacia,autostima,test autoefficacia,career counseling

Ogni giorno ci troviamo di fronte al dilemma di SCEGLIERE fra due o più soluzioni da cosa mangiare a quale auto comprare, a come portare a termine un compito o trovare la soluzione ad un problema. Quali sono i criteri che ciascuno di noi adotta?

Le scelte quotidiane si basano sulla nostra personale percezione e valutazione della capacità che possediamo di farcela (a organizzare,agire,trovare i mezzi…) e questo DIPENDE dalla nostra collezione di successi e insuccessi incontrati e dalle nostre convinzioni di essere ok,vincenti piuttosto che insicuri e perdenti

Queste convinzioni contribuiscono a darci il senso della nostra AUTOEFFICACIA

esempio
 le persone che hanno raggiunto posizioni di prestigio sanno benissimo quanto valgono,Questo li porta a sviluppare un giudizio positivo su se stessi.Si sentono bene nella loro pelle

IL SENSO DI AUTOEFFICACIA, COS’È?

L’autoefficacia deriva dalla propria convinzione di avere :

1 la capacità di CONTROLLARE agire e gestire adeguatamente le situazioni in modo da raggiungere risultati prefissati e desiderabili.La percezione di avere il controllo produce dei vantaggi:
poter prevedere ciò che può succedere
poter affrontare un evento il più preparati possibile
allontanare l’ansia di non poter fare nulla e quindi di essere in balía degli eventi
essere motivati ad ottenere il proprio successo in un determinato campo.

2 la capacità di RISOLLEVARSI dopo un insuccesso

3 le COMPETENZE che si hanno o si pensa di avere in campo professionale e più in generale nell’affrontare gli alti e bassi della vita.
L’insieme delle convinzioni positive influenzano in modo considerevole i propri pensieri, le azioni ,come ci si sente e influenzano la propria motivazione ( perche’ farlo?)

LE TAPPE DELL’AUTOEFFICACIA

1 tra i due ed i tre anni e mezzo
si crea la prima coscienza del successo o del fallimento personale (notare che compare prima l’orgoglio per il successo e in seguito il senso di vergogna per il fallimento)

2 primi anni della scuola elementare
si crea il concetto di impegno necessario per portare a termine un compito
I bambini non sono ancora influenzati dagli insuccessi quindi se trovano delle difficolta’ ritengono che sia sufficiente impegnarsi di più per ottenereil risultato.
In seguito i bambini cominciano a capire che ci sono limiti personali e che questi non dipendono dell’impegno ma non si lasciano abbattere e ritengono di poter migliorare le proprie abilità. In questo periodo spetta agli adulti sostenerli e far loro capire il concetto di difficoltà del compito in modo chela loro autostima non ne risenta.

3 dalla scuola media a quella superiore
il concetto di abilità e di inabilità si fa strada soprattutto a causa dei giudizi, della valutazione e di come vengono pesate le proprie capacità da parte della scuola,della famiglia….

4 nell’età adulta
la propria autostima dipende in buona parte dal controllo che si pensa di avere su particolari eventi e generalmente ci si rende conto che si dovrebbe avere più controllo rispetto a quello che si ha già.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE L’AUTOEFFICACIA?
Dal senso di efficacia più o meno alto che hai dipende:
•se sceglierai o no di provare ad affrontare un compito o una situazione
•quanto impegno ed energie investirai
•se e per quanto continuerai a provare di fronte a ostacoli, difficoltà, lentezza di progressi o momenti di stallo, o se invece getterai la spugna
•che risultati otterrai
•che stati d’animo proverai prima, durante e dopo

Normalmente tutti noi possediamo un alto senso di efficacia per alcune attività ma non per altre Ecco un test per misurare l’AUTOEFFICACIA.Usalo per riflettere.

1 = Per nulla vero 2 = Poco vero 3 = Abbastanza vero 4 = Totalmente vero

1 Riesco sempre a risolvere problemi difficili se ci provo abbastanza seriamente
2 Se qualcuno mi contrasta, posso trovare il modo o il sistema di ottenere ciò che voglio
3 Per me è facile attenermi alle mie intenzioni e raggiungere i miei obiettivi
4 Ho fiducia di poter affrontare efficacemente eventi inattesi
5 Grazie alle mie risorse, so come gestire situazioni impreviste
6 Posso risolvere la maggior parte dei problemi se ci metto il necessario impegno
7 Rimango calmo nell’affrontare le difficoltà perché posso confidare nelle mie capacità di fronteggiarle
8 Quando mi trovo di fronte ad un problema,di solito trovo parecchie soluzioni
9 Se sono in “panne”,posso sempre pensare a qualcosa da mettere in atto
10 Non importa quello che mi può capitare, di solito sono in grado di gestirlo

 

Annunci