Attiva il tuo SAR mentale per raggiungere l’obiettivo

Postato il Aggiornato il

independent-thinking-steps

Quando stai cercando nuove idee per il tuo lavoro,per fare qualcosa in modo diverso o vincere una sfida ti lambicchi il cervello sperando che la famosa lampadina Eureka si accenda per miracolo.Spesso invece,senza accorgertene,esplori terre già conosciute,segui sempre lo stesso percorso mentale e il risultato è che giri in tondo.
Ti viene il dubbio di non essere creativo,che questo talento è solo di artisti e& company
In genere la gente pensa che questo talento sia appannaggio di pochi eletti ma non occorre essere Leonardo o Picasso o Mozart per far fruttare questo talento.

Chi ha parlato per primo della creatività?
Il primo guru degno di nota è stato il grande maestro Eraclito più di 2500 anni fa
Eraclito sosteneva che per trovare la creatività occorre cercare dentro se stessi.
Ottimo suggerimento! ma cercare dove?

Mister ordinatore: far ordine nel caos
Giorno e notte (nei sogni) la tua mente,come uno schermo cinematografico, proietta migliaia di input visivi..una sequenza di immagini.
Le immagini durante la giornata  scorrono e spesso non abbiamo il tempo di seguirle per vedere dove ci portano quindi finirebbero ammucchiate alla rinfusa se non ci fosse qualcosa che le ordina in una specie di cloud virtuale.
Il proprietario che ha la chiave d’accesso è il tuo SAR(Sistema di Attivazione Reticolare)
IL SAR è il tuo GPS che ti guida sul percorso giusto,al traguardo del  tuo obiettivo.

Ti è mai capitato quando vuoi qualcosa di vederla dappertutto, di sentirne parlare spesso o di leggere per puro caso sull’argomento?

un esercizio per attivare il radar del tuo SAR
Prendi un minuto di tempo.
Conta tutti gli oggetti blu che vedi intorno a te in questo momento.
Fatto? Quanti oggetti blu hai visto?
Ora chiudi gli occhi e prova a ricordare tutti gli oggetti che hai visto.
Prova,tenendo gli occhi chiusi ,a visualizzare altri oggetti che c’erano intorno.
Non è così facile,vero? Cosa è successo?Il tuo cervello ha escluso di memorizzare il resto .Perché?Il cervello ad un tuo ordine ha attivato il radar .Il tuo SAR ha esaminato le informazioni in entrata e a permesso solo ad un input (oggetti blu) di entrare,di essere nel mirino del tuo focus.

Attivare il tuo SAR ti permette di:
•concentrarti mentalmente su ciò che vuoi ottenere
•attirare le informazioni che ti servono per raggiungere qualsiasi obiettivo realistico

Attenzione a quello che pensi
Se dentro di te continui ad avere pensieri negativi ‘non riuscirò mai a….’ il tuo SAR ti accontenterà

Come usare il SAR per il tuo lavoro
per usare il SAR a tuo favore e accendere facilmente la lampadina delle idee devi stimolare la mente. Le idee arrivano come un flash.Se hai attivato il tuo SAR quando meno te lo aspetti, ecco l’idea,la soluzione… che cercavi magari quando stai facendo tutt’altro!

il SAR ti aiuta a raggiungere i tuoi obiettivi
Se visualizzi l’obiettivo o qualcosa che vuoi ottenere il tuo SAR invierà al subconscio il messaggio come istruzione: attivati per raggiungerlo.Ecco,allora, che il radar attivo del SAR
cattura ogni informazione, la elaborarla e ti aiuta a fare i passi necessari,a trovare le maniere più efficaci  per arrivare al traguardo.

Per raggiungere un obiettivo devi imparare a descriverlo in modo completo
come raggiungere il tuo obiettivo
sai misurare il tuo obiettivo ?

caccia la tesoro
Uno dei tesori nascosti che hai dentro di te è la tua immaginazione.Spesso questa capacità è un po’ la cenerentola delle capacità.
L’immaginazione ti aiuta ad andare oltre gli ostacoli,le insicurezza,la paura di non essere all’altezza,le insicurezze…

Per sfruttare l’immaginazione e gestire la sua immensa potenzialità occorre dare spazio alle immagini,lasciar loro il tempo di lievitare,di svilupparsi.
Einstein cominciò a dar forma alla teoria della relatività da una immagine che gli era apparsa in mente: cavalcare un raggio di luce davanti a uno specchio. Come si sarebbe comportata la luce correndo alla sua stessa velocità? 
leggi dentro il cervello di Einstein

PER COMINCIARE
Trova un momento tranquillo per prenderti cura delle immagini che la tua mente ti invia
se è difficile guardare con gli occhi della mente

1guarda una foto o una immagine per 2/3 minuti poi anche meno e fissa i dettagli,icolori,le forme…poi chiudi gli occhi e riproducila su un immaginario telo bianco

2 quando guardi una serie di immagini concentrati su una e esercitati con il fermo immagine come se avessi in mano un telecomando che ti consente di fissare quel fotogramma

3 esercita la memoria fotografica
impara a descrivere una immagine: mettila con pazienza a fuoco e arricchiscila di dettagli .
Ecco un breve vademecum per aiutarti:
•nota i colori delle varie parti 8 colori a dx,sx,al centro,in altoe in basso…)
•aumenta laluminosità,nitidezza
•punti cardinali:cosa c’è sullo sfondo? In primo piano? a destra e asinistra? in alto e in basso?
c’è una cornice?
•l’immagine è fissa o ci sono delle cose/persone in movimento?

4 gioca con le tue immagini
modifica uno o più dettagli fra quelli indicati sopra per creare nuove immagini che ti daranno la giusta ispirazione e ti aiuteranno a esercitare la tua intuizione creativa
guarda alla tua immagine da diversi punti di vista

5 dedica del tempo
Non aspettare che.magicamente,la soluzione una idea nuova ti piova dal cielo.
Dedica qualche minuto ogni giorno a ‘immaginare il film’ del tuo obiettivo:rappresenta mentalmente il momento in cui avrai raggiunto il traguardo.
Usa la fantasia dei dettagli.
La tua mente riceverà ogni giorno gli input necessari,la benzina per lavorare e il tuo SAR,come un radar,cercherà e elaborerà le informazioni, che potranno esserti utili per quello scopo ,come un sofisticato software 24 ore su 24

Annunci