Mese: luglio 2015

Giovani e lavoro:8 competenze che contano per combattere la crisi

Postato il

Tutto il dibattito dello scontro fra tutelati e giovani che non avranno la pensione rivela l’ipocrisia e la miopia delle mediocri classi dirigenti che si sono succedute nel nostro Paese.
La generazione nata negli anni ‘ 80 ,la prima generazione digitale che vive in uno scenario globale  dove la disoccupazione è la realtà quotidiana,  è la più penalizzata dalla crisi.
La rivista Time
 ha usato 3 aggettivi per definire questi giovani Overeducated, Underemployed, Wildly Optmistic”:troppo istruiti, sottoccupati, estremamente  ottimisti

L’Italia ha il triste primato in Europa di giovani inattivi: 25,9% (15,7% media Ue)
1.120.000 si concentrano nel Sud e 1.341.000 sono donne
E’ la generazione delle partite Iva: 193.266 su un totale di 527.082 aperture del 2013.

Perché in Italia la disoccupazione giovanile continua a crescere? 

Formazione? inadeguata
solo il 21,7% dei nostri 30-34enni è in possesso di una laurea fortemente inadeguata e poco funzionale alle esigenze di questo mondo del lavoro globale
Il tasso di occupazione dei laureati (25-29 anni)  è il più basso in assoluto in Europa  (Italia: 54,7%, Eu-27: 79,1%)

vivere nel XXI° secolo:quali competenze?
Tutti parlano di competenze:trasversali,soft,hard,tecniche….
Nel CV europass devi indicare le competenze (paradossalmente messe in fondo al curricolo come se fossero le cenerentole)

Nel lontano 2006 il Parlamento Europeo ha delineato 8 competenze must per imparare e continuare a farlo…
non si può e..non si deve mai smettere di imparare

LE 8 COMPETENZE
Una DELLE 8 competenze è proprio ‘imparare a imparare’
abilità di perseverare nell’apprendimento, di organizzare il proprio apprendimento sia a livello individuale che in gruppo, a seconda delle proprie necessità, e alla consapevolezza relativa a metodi e opportunità


quali corsi potrebbero servirti per migliorare il tuo profilo professionale?
la scelta online è abbastanza varia.La maggioranza sono,ovviamente, in inglese.Un modo per esercitarsi e imparare
i corsi Coursera
le piattaforme migliori per imparare a distanza

open culture -online courses

A proposito di inglese: un attrezzo must nel tuo bagaglio
La lingua inglese è sempre più necessaria per la tua carriera in un mondo globale.
Nel tuo CV che tipo di competenza hai messo per quanto riguarda questa lingua?Forse sei uno dei tanti che lo ha imparato a scuola ma con scarsi risultati quindi inglese scolastico come dire..poco efficace a livello professionale.
Sul mercato abbondano molti metodi didattici ma manca un elemento importante: ogni studente presenta un suo stile di apprendimento.
meglio avere un certificate che attesti il tuo livello
leggi qui

LA MIA ESPERIENZA
Ho organizzato workshop di formazione (British Council,Cidi,congressi nazionali..) sulle strategie e le tecniche per apprenderlo in maniera efficace

Conoscere il tuo stile di apprendimento è utile per
•apprendere in modo più efficace e piu’ rapido
•migliorare del 70% il tuo apprendimento
•ottimizzare il tempo e risparmiare soldi

Vuoi conoscere il tuo stile di apprendimento per imparare o migliorare il tuo inglese a scuola,per il  lavoro….?
leggi qui

Sai quale è il tuo learning style? Scoprilo

Non smettere mai di imparare e fa’ in modo di accrescere sempre ciò che sai: raramente la saggezza è frutto solo della vecchiaia. (Catone)

vorrei mettermi in proprio
Fra le  competenze utili ad andare oltre la mentalità del dipendente c’è proprio lo spirito di iniziativa e imprenditorialità

saper tradurre le idee in azione. In ciò rientrano la creatività, l’innovazione e l’assunzione di rischi, come anche la capacità di pianificare e di gestire progetti per raggiungere obiettivi. L’individuo è consapevole del contesto in cui lavora ed è in grado di cogliere le opportunità che gli si offrono. È il punto di partenza per acquisire le abilità e le conoscenze più specifiche di cui hanno bisogno coloro che avviano o contribuiscono ad un’attività sociale o commerciale.fonte Eur-lex Europa

iniziare una attività in Italia è un percorso a ostacoli per i coraggiosi,per chi non demorde
La burocrazia è un labirinto,il fisco è come le carte imprevisti nel gioco dei monopoli.
Il concetto alla base è inculcare il principio che fare il lavoratore autonomo non è per tutti..è una impresa titanica contro l’iniziativa privata
inventarsi un lavoro : 3 strategie

le competenze per lavorare
Le competenze sono l’elemento chiave per l’impiegabilità e la competitività del sistema Paese,per avere i giusti strumenti per affrontare i cambiamenti rapidi del mercato le parole chiave sono impiegabilità (employability) e marketability (commerciabilità)
che tipo di impiegabilità hai?(p.2)

I 3 tipi di competenze
1 competenze trasferibili
sono quei talenti,abilità che naturalmente possiedi e che hai sviluppato nel tempo e che poosno essere trasferite da un lavoro ad un altro
sempio: competenze interpersonali,organizzative,comunicative….

2 competenze sviluppate con l’esperienza
esempio: flessibilità,risolutezza,pazienza,responsabilità….

3 competenze sviluppate nei vari tipi di lavoro svolti
esempio: programmare col computer,contabilità,custode service…..

Quali competenze saranno necessarie nel futuro prossimo?
Strategie trova lavoro:le soft skill che contano(2)
Quali sono le nuove competenze per il mercato globale?Un nuovo paradigma per pensare (part2)
Soft o hard ecco le abilità che il mercato del lavoro sta cercando

ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo e fallo leggere ad amici e colleghi Clicca su Share qui sotto 

Annunci